25 luglio 2016

7 CONSIGLI PER UN' ESTATE A MISURA DI PET


di Stefano Bovone


Con l’arrivo dell’estate i nostri compagni a quattro zampe sono esposti come noi a colpi di calore che possono rappresentare un problema serio, per questo motivo di seguito troverete 7 consigli per tutelare la loro salute  e per cercare di rendere loro più sopportabili gli afosi mesi estivi.




Non lasciate mai un animale incustodito dentro l'auto

La temperatura interna dell'abitacolo sale rapidamente, anche con i finestrini aperti, e trasforma la vettura in un vero e proprio forno.

Oltre i 30 gradi bastano 10 minuti per condannare il vostro animale a una morte certa e orribile.Se vedete un animale rinchiuso da solo in un'auto al sole, prestare attenzione ai sintomi di un eventuale colpo di calore (problemi di respirazione, spossatezza generalizzata).
In tal caso, se non si interviene subito il pericolo di vita è grave, chiamate immediatamente le forze di polizia e un veterinario reperibile, nel frattempo cercate di creare ombra mettendo dei giornali sul parabrezza e se possibile gettate acqua all'interno per bagnare l'animale.
Nei casi limite avvertite le forza di polizia che state per rompere un finestrino, non ci sarà mai nessun giudice che vi condannerà per aver salvato la vita di un animale.

Assicuratevi che gli animali abbiano sempre accesso all'ombra e all’acqua fresca in abbondanza.

In caso di colpi di calore chiamate immediatamente il veterinario.

Fate soventi docce al cane e bagnategli spesso la testa.

Il bagnare spesso il vostro amico aiuterà ad abbassare la temperatura corporea e bagnargli la testa contribuirà ad evitare colpi di calore, probabilmente a lui non piacerà molto ma sicuramente dopo vi ringrazierà, ovviamente dopo averlo bagnato evitate di metterlo sotto il condizionatore o in macchina con il condizionatore acceso.

Non tosate i vostri cani

Sfatiamo il mito che i cani tosati stiano più freschi, non è vero, il pelo serve a proteggerli dal freddo ma anche dal caldo, un po’ come succede per chi attraversa il deserto che si copre e non si scopre per resistere alle temerature cocenti.

Spazzolateli soventemente e fate loro bagni regolari in modo da eliminare il sottopelo per far respirare la cute, se a casa non riuscite affidatevi a professionisti.

Se proprio non potete fare a meno di tosarli evitate loro il sole perché potrebbero scottarsi, almeno fino a quando non è ricresciuto il pelo

Anche cani e gatti rischiano scottature solari.

Evitate di fare uscire i vostri animali nelle ore più calde se proprio non potete farne a meno in caso di giornate particolarmente calde, applicate una crema solare ad alta protezione sulle estremità bianche (per esempio la punta delle orecchie o sulla pancia) prima di farli uscire sotto il sole o di portarli in spiaggia.

Evitate le passeggiate con il vostro cane nelle ore più torride della giornata

Scegliete le prime ore del mattino o l'imbrunire per portare a spasso il vostro amico e portate sempre con voi una bottiglietta di acqua e una ciotola. Evitate assolutamente di fargli fare attività sportiva nelle giornate più calde e ricordate che lui è molto più vicino all’asfalto di voi quindi il calore che percepisce è molto più alto.

Fate la corretta prevenzione contro zecche e pulci

Con le alte temperature non mancheranno di far visita a cani e gatti le pulci, le zecche e gli acari portatori di malattie mortali per i nostri amici, controllate regolarmente il pelo del vostro animale per verificarne la presenza e applicate preventivamente un antiparassitario, gli ultimi in commercio creano anche una barriera contro i flebotomi veicoli della Leishmaniosi.

Se vi sono particolari problemi di pelle o pelo consultate il vostro veterinario di fiducia prima di utilizzare prodotti che potrebbero causare seri effetti collaterali.